Risparmiare su gas e corrente per cucinare? La soluzione si chiama Wonderbag e nei paesi poveri…

Federica De Martino

Federica De Martino

scrivo da sempre, ma solo di ciò che mi piace.
non lo considero un lavoro, piuttosto uno sfogo.
le buone notizie sono per me le migliori.
Federica De Martino

Nel 2008 Sarah Collins di Johannesburg, durante un periodo di frequenti blackout e carenze di energia elettrica in città, ebbe un flash: si ricordò di sua nonna che circondava di coperte e cuscini una pentola calda per risparmiare sulle limitate scorte di combustibile per cucinare. La mattina dopo inventò Wonderbag, sfruttando quella che è la […]

nasce Wonderbag, la sacca per cucinare consumando la metà

sociAle

Alessandro Fumagalli

since 1984, leggo e scrivo e "bloggo" ovunque e in qualunque momento (a volte persino nel sonno :-) ). Convinto che "La vita va affrontata anche in salita" ho aperto un sito di ciclismo e sono arrivato alla sala stampa del Giro d'Italia prima di provare a tramutarmi in web copywriter.
sociAle

A prima vista, può sembrare una di quelle cialtronerie che si vedono in certe televendite di basso livello: una sacca per cucinare consumando molto meno gas, elettricità o legna rispetto al passato. Eppure, soprattutto nei Paesi in via di sviluppo (dove miliardi di persone non hanno accesso a fonti di energia), può essere una novità […]