Le stazioni della Metro cambiano nome per scherzo: succede a Parigi, ecco come l’ha presa chi viaggia

il nome di una stazione della metro di parigi cambiato per scherzo
sociAle

Alessandro Fumagalli

since 1984, leggo e scrivo e "bloggo" ovunque e in qualunque momento (a volte persino nel sonno :-) ). Convinto che "La vita va affrontata anche in salita" ho aperto un sito di ciclismo e sono arrivato alla sala stampa del Giro d'Italia prima di provare a tramutarmi in web copywriter.
sociAle

Se avere dei punti di riferimento quando si viaggia è importante, averli quando si viaggia sottoterra lo è ancora di più: come distinguere, altrimenti, una stazione della metropolitana da tutte le altre? Non ci sono monumenti nelle vicinanze, negozi da tenere a mente, e in tanti casi neppure un arredo particolare che possa aiutarci a […]

Trasforma gli insulti online in donazioni a UNICEF: ecco la storia di Susan, musulmana d’Australia

sociAle

Alessandro Fumagalli

since 1984, leggo e scrivo e "bloggo" ovunque e in qualunque momento (a volte persino nel sonno :-) ). Convinto che "La vita va affrontata anche in salita" ho aperto un sito di ciclismo e sono arrivato alla sala stampa del Giro d'Italia prima di provare a tramutarmi in web copywriter.
sociAle

Gli attentati di venerdì 13 novembre 2015 a Parigi hanno sconvolto il mondo occidentale, ma qualcuno anziché iniziare una seria e profonda riflessione ha pensato “bene” di cavalcare l’onda del diverso come nemico abbracciando la logica dello scontro tra civiltà che ISIS sperava di innescare, in modo da dividere il mondo tra “noi” e “loro” […]

#JeSuisCharlie

sociAle

Alessandro Fumagalli

since 1984, leggo e scrivo e "bloggo" ovunque e in qualunque momento (a volte persino nel sonno :-) ). Convinto che "La vita va affrontata anche in salita" ho aperto un sito di ciclismo e sono arrivato alla sala stampa del Giro d'Italia prima di provare a tramutarmi in web copywriter.
sociAle

La foto del giorno, il giorno dopo, non può che essere questa Cosa mi è piaciuto: la reazione addolorata, generosa e convinta di tante persone che sono scese in piazza armate di matite e penne per ricordare i vignettisti uccisi nell’attentato di Parigi e manifestare il proprio sostegno a Charlie Hebdo (testata di cui neppure […]

Parigi, “Tutti in bici”: la città si trasforma per accogliere la mobilità dolce

sociAle

Alessandro Fumagalli

since 1984, leggo e scrivo e "bloggo" ovunque e in qualunque momento (a volte persino nel sonno :-) ). Convinto che "La vita va affrontata anche in salita" ho aperto un sito di ciclismo e sono arrivato alla sala stampa del Giro d'Italia prima di provare a tramutarmi in web copywriter.
sociAle

Da quando è diventata sindaco di Parigi, Anne Hidalgo ha spinto molto sulla mobilità dolce nella capitale francese: il Vélib‘ è stato potenziato e aperto in via sperimentale anche ai più piccoli, ma si punta a un piano più strutturato e profondo, pronto a rivoluzionare il modo di muoversi in città dei parigini.

Parigi: sulla Tour Eiffel si cammina nel vuoto

sociAle

Alessandro Fumagalli

since 1984, leggo e scrivo e "bloggo" ovunque e in qualunque momento (a volte persino nel sonno :-) ). Convinto che "La vita va affrontata anche in salita" ho aperto un sito di ciclismo e sono arrivato alla sala stampa del Giro d'Italia prima di provare a tramutarmi in web copywriter.
sociAle

Una terrazza con pavimento in vetro a 50 metri di altezza: ecco la novità proposta a Parigi dalla Tour Eiffel, che forte di una storia secolare e di una meraviglia senza tempo continua a rinnovarsi per confermarsi una delle attrazioni più visitate al mondo (e a 15€ a biglietto, son soldi). Peccato solo che quando […]

a Parigi bike sharing anche per i bambini. Ah, la France..

sociAle

Alessandro Fumagalli

since 1984, leggo e scrivo e "bloggo" ovunque e in qualunque momento (a volte persino nel sonno :-) ). Convinto che "La vita va affrontata anche in salita" ho aperto un sito di ciclismo e sono arrivato alla sala stampa del Giro d'Italia prima di provare a tramutarmi in web copywriter.
sociAle

A Parigi il bike sharing ha aperto le porte anche ai bambini: 300 bici, quattro taglie diverse e tre zone protette dal traffico cittadino (Bois de Boulogne, Bois de Vincennes e lungo-Senna) sono i protagonisti di un esperimento ormai avviato, che punta a far scoprire i vantaggi della mobilità dolce fin dall’infanzia.

pagati per andare al lavoro in bici? In Francia la proposta arriva in Parlamento

pista ciclabile in città
sociAle

Alessandro Fumagalli

since 1984, leggo e scrivo e "bloggo" ovunque e in qualunque momento (a volte persino nel sonno :-) ). Convinto che "La vita va affrontata anche in salita" ho aperto un sito di ciclismo e sono arrivato alla sala stampa del Giro d'Italia prima di provare a tramutarmi in web copywriter.
sociAle

Abituati ai proclama della nostra classe politica, quando abbiamo rilanciato la richiesta avanzata da Carfree di un’indennità kilometrica per chi usa la bicicletta per andare al lavoro abbiamo pensato, con quel pizzico di sano disincanto, che non sarebbe mai potuto accadere. Errore: la proposta è arrivata fin sul tavolo del Governo, e la notizia è […]