Il 4 febbraio è il #friendsday (di Facebook), una giornata per celebrare l’amicizia

sociAle

Alessandro Fumagalli

since 1984, leggo e scrivo e "bloggo" ovunque e in qualunque momento (a volte persino nel sonno 🙂 ). Convinto che "La vita va affrontata anche in salita" ho aperto un sito di ciclismo e sono arrivato alla sala stampa del Giro d'Italia prima di provare a tramutarmi in web copywriter.
sociAle

Oggi, 4 febbraio 2016, è giovedì;

di solito il giovedì raccogliamo e condividiamo con voi alcuni consigli per vivere meglio: vi piace l’idea?

Stavolta, però, “saltiamo un turno”, ed è tutta “colpa” di Mark Zuckerberg, che proprio per oggi ha indetto la “giornata dell’amicizia”. Naturalmente non vi sfuggirà che Zuckie è il ragazzo che ha inventato Facebook, quindi che sia lui a dire – al miliardo e mezzo di utenti del suo sito – che oggi è il #friendsday può avere un certo peso..

Sì, perché il 4 febbraio è il compleanno di Facebook, e per celebrare la 12esima candelina Zuckerberg ha pensato di dedicare la data a celebrare un valore importantissimo come quello dell’amicizia.

Amicizia che su Facebook spesso viene banalizzata (di quanti dei vostri “amici” direste che lo sono per davvero?), ma che quando è vera cambia il mondo – in meglio – ogni giorno.

Impossibile misurare l’impatto che un’amicizia può avere, dice Zuckie: talvolta basta per far sì che qualcuno si senta amato, talaltra diventa una forza in grado di convincere le persone a cambiare vita.

E’ proprio per questo che è stata lanciata la campagna #friendsday, invitando gli utenti di Facebook a condividere storie di come un’amicizia ha segnato la loro vita. Poi c’è la giornata di oggi, che può trasformarsi in un invito a rimettere al centro un valore tanto importante e prezioso.

Quanto sono importanti per voi gli amici? Raccontatecelo nei commenti!

Commenti

  1. Saverio Guida dice

    Tanti auguri. Debbo ringraziarvi perché grazie a Facebook, ho fatto conoscere, la mia poesia muta, cioè i miei quadri in tutto il mondo e grazie agli amici acquisiti su Facebook, sono stato il più votato, classificandomi al terzo posto in una gara di pittura nel 2014. Tutti hanno scritto, il vincitore morale per la bellezza dell’opera presentata sei stato tu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *