Un regalo di Natale per i bambini ammalati dell’Africa? Con AICI ONLUS basta un SMS per aiutarli

sociAle

Alessandro Fumagalli

since 1984, leggo e scrivo e "bloggo" ovunque e in qualunque momento (a volte persino nel sonno 🙂 ). Convinto che "La vita va affrontata anche in salita" ho aperto un sito di ciclismo e sono arrivato alla sala stampa del Giro d'Italia prima di provare a tramutarmi in web copywriter.
sociAle

bambini-africaA volte basta davvero poco, per aiutare tanto. 2 euro, ad esempio.

Sì, con la semplice rinuncia a un paio di caffè, questa settimana (fino a domenica 20 dicembre 2015), si può aiutare l’Associazione Bambini Cardiopatici nel Mondo ONLUS. Il tutto, semplicemente mandando un SMS al numero 45509.

Sappiamo bene, infatti, che nei Paesi più poveri del mondo la salute è un diritto di difficile accesso: i costi sono insostenibili per le famiglie, le strutture sanitarie spesso inadeguate alle esigenze della popolazione. Le principali vittime di questa spiacevole situazione sono – come sempre – i più deboli, e tra questi soprattutto i bambini.

E’ per questo che A.I.C.I. ONLUS ha avviato una raccolta fondi, il cui ricavato servirà per organizzare 6 missioni operatorie in alcuni Paesi africani. L’obiettivo è riuscire a visitare (e operare, se necessario) più di 1.500 bambini malati di cuore, ma per raggiungerlo serve l’aiuto di tutti e tutti possiamo darlo – appunto – con un semplice SMS.

Le missioni, della durata di una settimana ognuna, entro la fine del 2016 vedranno equipe mediche italiane intervenire nei centri ospedalieri di Camerun, Egitto, Marocco e Senegal, per curare bambini che soffrono di problemi cardiaci.

Il Natale si avvicina, e fare un regalo come questo è un piccolo gesto in grado di fare un bene grande anche a chi questo Natale non lo potrà festeggiare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *