Lavorare al computer rimanendo sdraiati, chi non vorrebbe? In America una postazione lo rende possibile, e da noi si può?

sociAle

Alessandro Fumagalli

since 1984, leggo e scrivo e "bloggo" ovunque e in qualunque momento (a volte persino nel sonno 🙂 ). Convinto che "La vita va affrontata anche in salita" ho aperto un sito di ciclismo e sono arrivato alla sala stampa del Giro d'Italia prima di provare a tramutarmi in web copywriter.
sociAle

altwork-station_1In questi giorni, tante aziende e tanti uffici sono chiusi per le Feste. Non tutti, però..

Chi lavora, dopo i banchetti luculliani del Natale e in attesa di un altrettanto abbondante Veglione di Capodanno, in genere spera di tenere un ritmo almeno un po’ più blando rispetto al solito: meno telefonate, meno imprevisti e contrattempi, meno frenesia, più tranquillità e comodità..

Ecco appunto: comodità! Oggi che tanti lavorano seduti a una scrivania, davanti al computer, fioccano gli articoli che parlano di quale può essere la posizione più comoda, corretta e “sana” da tenere durante il lavoro, visto che “stare seduti è il nuovo fumare” – come dicono i medici – e in piedi dopo un po’ ci si stanca (lo dico per esperienza). Ah, se solo si potesse lavorare da sdraiati..

La #buonanuova è che questo sogno si sta per realizzare: una startup californiana ha annunciato infatti la creazione del suo primo prodotto, la Altwork Station, che è una postazione di lavoro pensata proprio per assicurare il massimo della comodità a chi è costretto a passare diverse ore davanti a un computer; e cosa c’è di più comodo di stare sdraiati? 🙂

Altwork Station offre quattro possibili configurazioni: tradizionale, in piedi, collaborativa e focus. Se le prime due sono piuttosto semplici da immaginare, e collaborativa è una modalità in cui si può orientare il monitor in modo che possano vederlo anche i colleghi, la vera novità è la modalità focus, che proprio come un letto o un divano ha un telecomando e un motore in grado di muovere l’intera postazione portandola fino a una posizione sdraiata. Il monitor segue la poltrona, quindi resta alla distanza giusta per lavorare in tutta comodità, e anche tutto il resto (ossia tastiera e mouse o trackpad) segue. Non cade nulla? No, perché Altwork Station è dotata di speciali magneti in grado di prevenire qualunque “controindicazione” dovuta alla forza di gravità.

altwork-station_2Chi l’ha provata è rimato impressionato dalla sua grande versatilità: si può cominciare la giornata in piedi, quando si è belli carichi di energie, e poi “scivolare” progressivamente verso la posizione sdraiata, che aiuta a rilassare la mente e a concentrarsi sui temi che si devono affrontare; e poi tornare seduti, quando si vuole, e così via..

Una postazione di lavoro così comoda può quasi far venire più voglia di andare in ufficio ogni giorno, no?

Il prezzo non è quel che si suol dire “economico” (si parte dai 3.900$ per arrivare fino a 5.900), ma paragonato ai vantaggi che può offrire a livello di postura e di cura delle nostre articolazioni, può essere comunque un investimento ben fatto.

Non vorreste averne una tutta per voi? 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *