il Cenone della Vigilia a Milano è solidale: 300 pasti caldi aspettano i senzatetto all’Hub di via Tonale

sociAle

Alessandro Fumagalli

since 1984, leggo e scrivo e "bloggo" ovunque e in qualunque momento (a volte persino nel sonno 🙂 ). Convinto che "La vita va affrontata anche in salita" ho aperto un sito di ciclismo e sono arrivato alla sala stampa del Giro d'Italia prima di provare a tramutarmi in web copywriter.
sociAle

Il Natale è più bello se la festa è davvero per tutti!

E’ per questo che, a Milano, Fondazione Progetto Arca ONLUS ha deciso di fare un regalo anche a tante persone senza fissa dimora, offrendo loro il Cenone di questo Natale 2015 ormai alle porte!

Il teatro di questo appuntamento sarà il grande Hub di via Tonale, a due passi dalla Stazione Centrale: quello che nel quotidiano è un simbolo dell’accoglienza “alla milanese”, per una notte indosserà anche il vestito delle grandi occasioni in modo da regalare un momento di vero sollievo, di entusiasmo e di socializzazione a tante persone che – per ragioni diverse – sono invece finite ai margini.

progetto-arca_pasto-senza-fissa-dimoraAntipasto. Primo e secondo. Poi il più classico dei panettoni (a Milano, potrebbe essere altrimenti? 🙂 ), accompagnato con una squisita crema di zabaione.

è questo il menù culinario della serata della Vigilia, ma altrettanto interessante è la proposta di un accompagnamento musicale (a cura di un DJ della Bar Boon Band, che mixerà brani classici natalizi e alcuni successi internazionali).

Non potrà mancare, poi, lo scambio di doni: ogni ospite della serata riceverà infatti uno zaino, contenente un kit igienico e alcuni capi invernali come sciarpe, guanti e cappello di lana. Un dono ancora più bello perché arriva da Leffe, un paesotto della Val Seriana dove c’è una squadra di volontari che sotto la guida di Antonia Bertoni confeziona a mano, ogni anno, centinaia di capi di lana da regalare durante la notte di Natale ai senza fissa dimora assistiti dai volontari di Progetto Arca.

Una bella festa per regalare un momento di sollievo da preoccupazioni molto immediate, come trovare qualcosa da mettere sotto i denti ogni giorno e ripararsi dal freddo che purtroppo l’inverno si appresta a portare.

L’augurio è che sia un Buon Natale davvero per tutti, e appuntamenti come questo ci fanno sperare che dalla gioia della festa davvero nessuno possa restare escluso.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *