5 consigli degli esperti per dormire meglio e risvegliarsi con il piede giusto: occhio al quarto!

sociAle

Alessandro Fumagalli

since 1984, leggo e scrivo e "bloggo" ovunque e in qualunque momento (a volte persino nel sonno 🙂 ). Convinto che "La vita va affrontata anche in salita" ho aperto un sito di ciclismo e sono arrivato alla sala stampa del Giro d'Italia prima di provare a tramutarmi in web copywriter.
sociAle

Driiin!

Stavi giusto sognando un viaggio fantastico quando la sveglia ti ha strappato dal sonno più profondo e piacevole, ricordandoti che anche oggi devi:

  • svegliare i bambini
  • preparare la colazione
  • stendere la lavatrice
  • portare i figli a scuola
  • andare a lavorare
  • imbottigliarti nel traffico
  • etc.

Quante volte vi è capitato? e come avete affrontato questo trauma? Se anche foste tra i più inguaribili degli ottimisti – cosa che fa di voi, potenzialmente, degli ottimi collaboratori per #buonanuova 🙂 – scommettiamo che, almeno qualche volta, una situazione come questa l’avete vissuta tutt’altro che con il sorriso.

Eppure cominciare la giornata con positività è la miglior spinta per poi viverla alla grande, con entusiasmo. Come fare, allora, per svegliarsi carichi di energia? Ecco cinque consigli cinque per cominciare la giornata con il sorriso 🙂

1. quando dormite, preferite la penombra al buio pesto

tapparelle-righe

basta lasciare la tapparella su di qualche riga, o accostare (anziché sprangare) le persiane. Il National Institute of General Medical Sciences di Washington assicura che, così facendo, avrete un sonno meno profondo, e interromperlo con una sveglia sarà meno traumatico

2. scegliete una sveglia melodiosa

sveglia

millenni di evoluzione, eppure ancora oggi chi produce delle sveglie generalmente predilige dotarle di un antipaticissimo bi-bip, bi-bip, bi-bip (per non parlare di quelle col galletto, che fanno Driiin come dovrebbe solo il forno); eppure il modo migliore per svegliarsi in armonia con il mondo è scegliere una suoneria melodiosa: i nostri smartphone ne sono pieni, e se nessuna ci convince del tutto ricordiamoci che internet lo è ancora di più, non trovarne una che ci soddisfi sembra (quasi) assolutamente impossibile.

In alternativa c’è Philips, che ha creato una Wake-Up light capace di simulare l’alba sul comodino e di svegliarci con uno a scelta tra cinque suoni naturali differenti (o la radio, se volete partire subito con energia). Se vi incuriosisce, la trovate in questa pagina di Amazon (e per chi la acquista dal link, l’e-commerce mi riconoscerà una piccola percentuale utile a sostenere le spese di #buonanuova 😉 )

3. fate una doccia calda..

fare-doccia

rubate cinque minuti al vostro sonno per concedervi una doccia calda: vi aiuterà (come potrebbe fare anche un bel bicchiere d’acqua a temperatura ambiente) a riequilibrare il livello dei liquidi nel sangue, e supererete meglio il trauma di passare dal caldo del piumone al freddo della cucina di casa vostra.

Ah, mi raccomando: che non sia una doccia fatta in fretta e furia, per quelle ci sono altre situazioni e momenti più consoni (purtroppo)

4. ..e cantate

cantare-sotto-la-doccia

Sì: cantate! O fischiettate, se non volete che a svegliarsi con un trauma (acustico) siano i vostri familiari 🙂 La scienza ha dimostrato che cantare aiuta a scaricare la tensione, svuotare la mente e cominciare a guardare alla giornata che ci si presenta davanti con un sorriso.

5. ma soprattutto, dormite tanto!

dormire

Sembra paradossale, ma il modo migliore per svegliarsi bene è.. Aver dormito bene, il che spesso significa anche aver dormito tanto.

Per questo, cercate di costruirvi un vostro ritmo, andando a letto sempre alla solita ora (nei limiti del possibile) e svegliandovi sempre alla solita ora (tranne che nel weekend, quando è concessa – e salutare – almeno un’eccezione). Per riuscire a riposare completamente servono in media 7-8 ore, e oggi esistono anche degli strumenti – come gli activity tracker o le app per smartphone – che monitorano il sonno e sanno riconoscere il momento migliore (e meno traumatico) per svegliarvi con una vibrazione.

Dormire bene per svegliarsi bene e cominciare la giornata alla grande; del resto, chi ben comincia 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *