Mangiare la Nutella senza sporcarsi le dita? Addio dieta, ecco il trucco che avremmo voluto scoprire da bambini!

sociAle

Alessandro Fumagalli

since 1984, leggo e scrivo e "bloggo" ovunque e in qualunque momento (a volte persino nel sonno 🙂 ). Convinto che "La vita va affrontata anche in salita" ho aperto un sito di ciclismo e sono arrivato alla sala stampa del Giro d'Italia prima di provare a tramutarmi in web copywriter.
sociAle

La novità di oggi non nasce dal crowdfunding; non ha richiesto investimenti massicci, non è un concentrato di alta tecnologia, c’entra davvero poco con dei progetti di solidarietà. Eppure potrebbe fare taaanto bene, a tanti 🙂

Sì ragazzi, perché oggi vogliamo segnalarvi una novità davvero buona – in tutti i sensi – che abbiamo intercettato sul sito de Il Corriere della Sera, e che ci fa piacere condividere con il nostro pubblico per regalargli – per regalarvi! – un sorriso, ma ancora di più una speranza.

Già, perché lo sappiamo: farsi beccare con le mani nella Nutella è l’incubo di tutti i golosi come noi 🙂

Ci stiamo concedendo uno spuntino innocente ed ecco che torna a casa nostra moglie (o il marito) e ci “sgama” mentre ci stiamo concedendo questo attimo di piacere sconfinato. Oppure la (lo) sentiamo che sta salendo le scale e facciamo giusto in tempo a chiudere il vasetto e metterlo a posto, quando.. Uno sguardo e le nostre dita ci tradiscono: sono sporche di cioccolato, e non possiamo far altro che confessare.

La Nutella, per tanti, è davvero la quintessenza del piacere, al punto che il sogno di molti è poterla mangiare direttamente dalle dita, e ancor più bello sarebbe riuscire a farlo senza sporcarsi: un peccato di gola che non lasci indizi di colpevolezza a disposizione del nostro giudice.

fonte immagine: http://www.paoloulian.it/comportamenti.html

fonte immagine: http://www.paoloulian.it/comportamenti.html

Beh, un’idea in questo senso esiste ed è del designer Paolo Ulian, che nel 2004 partecipò a una mostra dedicata a nuovi concept per i biscotti a Bolzano portando il suo “finger biscuit”, una specie di ditale (sì, di quelli da sarta) che si indossa e si può mangiare dopo averlo intinto nella fonte del piacere, un po’ come si fa con la parigina del cono gelato.

L’immagine spiega più di mille parole, e siamo sicuri che la gola capirebbe in un istante come usare al meglio questo brevetto 😉

L’idea di Ulian piacque, anche alla stessa Ferrero che un paio d’anni più tardi acquistò i diritti del progetto. Sembrava l’ultimo step affinché questo si realizzasse, invece “finger biscuit” non è mai arrivato sul mercato anche se di tanto in tanto riaffiora, accompagnato dalla classica domanda, “non vorreste anche voi mangiare la Nutella così?

La stessa domanda ve la facciamo noi adesso: sareste disposti a fare carte false pur di mangiare la Nutella dalle dita, ma senza sporcarvi? Speriamo che presto questo sogno possa diventare una golosa realtà 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *