Trasformare qualsiasi bici, facendola diventare elettrica: ecco Add-e, il progetto che nasce su Indiegogo, avrà successo?

sociAle

Alessandro Fumagalli

since 1984, leggo e scrivo e "bloggo" ovunque e in qualunque momento (a volte persino nel sonno 🙂 ). Convinto che "La vita va affrontata anche in salita" ho aperto un sito di ciclismo e sono arrivato alla sala stampa del Giro d'Italia prima di provare a tramutarmi in web copywriter.
sociAle

Detto degli orti del futuro (e di tante altre cose, nella nostra – nutritissima! – sezione tecnologia), oggi torniamo a un altro dei temi cardine di uno sviluppo sostenibile per il futuro: la mobilità. Non è un mistero che i combustibili fossili siano in via di esaurimento, sebbene spesso facciamo finta di non sapere che è così, ed è anche per questo che le case automobilistiche stanno progettando auto ibride, o elettriche, o altre risposte al bisogno di muoversi con facilità, velocità e nel rispetto per l’ambiente all’interno delle città, sempre più affollate.

L’alternativa non è una sola: c’è il trasporto pubblico, c’è l’andare a piedi, ma – come sapete se ci seguite da un po’ – la preferenza di chi scrive va, innanzitutto, alla bicicletta. Biciclette moderne eh, come Leaos Bike, col suo telaio a energia solare, o come Free Duck di Ducati Energia, un marchingegno che consente di rendere elettrica qualunque bicicletta – anche i ferrivecchi!

add-e_bici-elettricaUn’altra novità che somiglia molto a quest’ultima sta nascendo su Indiegogo, grazie al crowdfunding: è Add-e, un dispositivo dalle potenzialità davvero incredibili!

All’apparenza non gli daresti due lire: si tratta infatti di una scatoletta, nera e abbastanza simile a una dinamo, e di una borraccia metallizzata, da montare sul tubo trasversale; un “travestimento” perfetto, insomma, perché chi non lo sa potrebbe anche non accorgersi che sta guardando una bici elettrica (cosa che invece nei modelli attuali è piuttosto evidente: con quel telaione che si ritrovano..)

Con questi pochi accorgimenti, ogni bicicletta può diventare una bici elettrica! Si monta la “scatoletta” sulla ruota posteriore, dove può fungere da rullo in grado di dare una spinta, mentre la borraccia cela il pacco delle batterie, in grado di far viaggiare a 25km/h per 50km di fila ogni ciclista, con una sola carica.

I vantaggi di Add-e? Con una sola spesa, si può trasformare qualsiasi bici in una bici elettrica, anche quella vecchietta (ma ora tornata di moda) del nostro nonno, con le guarnizioni in pelle sul manubrio – per dire.

Il difetto? E’ vero che si acquista una volta sola (finché funziona), ma lo “starter pack” costava 750$ + 20$ di spedizione ed è già andato esaurito; oggi per comprare Add-e su Indiegogo servono almeno 890$, che non è proprio uno scherzo..

Ma se ci pensate, tra bollo, assicurazione e carburante (che qui non dovete pagare), è sempre molto più vantaggioso che avere una macchina. Oltreché salutare, e rispettoso dell’ambiente 😉

Qui trovate il video che spiega il funzionamento di Add-e..

..questo, invece, è il link dove scoprire tutti i dettagli del progetto (in inglese)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *