Andare in bici allunga la vita? Ecco i benefici che hanno scoperto i ricercatori!

sociAle

Alessandro Fumagalli

since 1984, leggo e scrivo e "bloggo" ovunque e in qualunque momento (a volte persino nel sonno 🙂 ). Convinto che "La vita va affrontata anche in salita" ho aperto un sito di ciclismo e sono arrivato alla sala stampa del Giro d'Italia prima di provare a tramutarmi in web copywriter.
sociAle

Andare in bici fa bene? Sul tema, il mondo si divide (e quando non lo fa? 😀 )

C’è chi pensa che no, col traffico che c’è in giro andare in bici è sfidare la sorte e stuzzicare il destino, specialmente in città: le piste ciclabili sono corte, malandate, sporche e – spesso – “creative”, nel senso che sono state sviluppate così male da non riuscire a rendere più sicuro il tragitto a chi si muove sui pedali.

Tutte cose vere, per carità (e purtroppo), ma chi – come me – preferisce pedalare trova sempre centomila buoni motivi per farlo. Guardate questa immagine, per esempio: me l’aveva segnalata la nostra Federica qualche tempo fa, ben sapendo di cosa andavo matto, e la condivido volentieri anche con voi 🙂

benefici-della-bici

Senza contare che, dicono, andare in bicicletta fa bene anche sotto le lenzuola. Vi ricordate? Ne avevamo parlato anche qui!

Ora la notizia è un’altra, arriva sempre da una ricerca scientifica e sono convinto che vincerà anche le vostre ultime riserve e vi spingerà a mettervi in sella già da subito. Secondo uno studio della University of Utrecht’s Healthy Urban Living, rilanciato dall’American Journal of Public Health, pedalare abitualmente un’ora al giorno allunga la vita! La allunga, sì, e mica di poco: analizzando le abitudini di 50mila persone, si è scoperto che chi è abituato ad andare in bici vive almeno sei mesi in più, in media.

Ogni ora in sella, secondo il professor Carlijn Kamphuis che ha condotto la ricerca, è un’ora di vita guadagnata in termini di longevità; la bicicletta evita 6.500 morti all’anno nei Paesi Bassi, e questo incide per il 3% sul PIL del Paese. Insomma, investire in piste ciclabili e mobilità dolce porta benefici nel lungo periodo, sia a noi stessi che alle nostre città. Se non è una #buonanuova questa..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *