Il cuore grande di Taylor Swift: è stata lei ad aiutare una piccola fan a curare il suo Bad Blood con una donazione?

sociAle

Alessandro Fumagalli

since 1984, leggo e scrivo e "bloggo" ovunque e in qualunque momento (a volte persino nel sonno 🙂 ). Convinto che "La vita va affrontata anche in salita" ho aperto un sito di ciclismo e sono arrivato alla sala stampa del Giro d'Italia prima di provare a tramutarmi in web copywriter.
sociAle

Taylor Swift boicotta Spotify; Taylor Swift alza la voce contro Apple Music..

C’è sempre un motivo per parlare di Taylor Swift, per chi non la conosce (possibile? Peggio per lui 🙂 ) una tra le popstar più amate, famose (e potenti) del momento. L’ultimo motivo, in ordine di tempo, è però una bella storia di solidarietà.

naomi-oakesSecondo quanto riferisce Mashable, infatti, ci sarebbe proprio Taylor Swift dietro all’assegno da 50mila dollari staccato su GoFundMe a vantaggio di Naomi Oakes, una ragazzina di 11 anni costretta a lottare contro una forma di leucemia.

Naomi è una grandissima fan di Taylor Swift, e quando i suoi genitori – lo scorso Natale – le regalarono i biglietti per assistere al concerto della sua beniamina (il prossimo agosto) la mandarono in visibilio per la gioia.

Taylor-Swift-Naomi-OakesPeccato che poi la vita avesse in serbo una brutta sorpresa per la piccola Naomi: una diagnosi impietosa, di leucemia mieloide (un tumore maligno del sangue), e un percorso forzato di cure lungo dai 6 ai 9 mesi, che costringerà la ragazzina a dover rimandare la realizzazione del suo sogno più grande, quello di assistere al concerto di Taylor Swift!

Ma questo sarebbe ancora niente: le cure per Naomi Oakes, infatti, hanno un costo, ed è un costo bello alto, stimato in 30mila dollari! Per questo suo zio, Brandon, ha creato una campagna di raccolta fondi su GoFundMe per aiutare la nipotina e la sua famiglia a sostenere le spese per le cure; “l’inno” scelto da Naomi per questa sfida, naturalmente, non poteva che essere “Bad Blood” di Taylor Swift.

(e questa è la versione “originale” )

Sarà per questo che l’artista lo ha notato, o forse per la sua grande generosità (già in passato pare ci sia stata lei dietro una donazione da 15mila dollari in favore di una famiglia vittima di un incidente stradale), sta di fatto che accanto alla campagna dedicata a Naomi su GoFundMe sono comparsi quattro bonifici, da 15mila (3 volte) e 5mila dollari, firmati Taylor Swift, con dedica:

To the beautiful and brave Naomi, I’m sorry you have to miss it, but there will always be more concerts. Let’s focus on getting you feeling better. I’m sending the biggest hugs to you and your family.

ossia, più o meno

Alla bella e coraggiosa Naomi, mi spiace tu debba perdere il concerto che sognavi ma ce ne saranno molti altri in futuro. Ora concentriamoci sulla tua guarigione. Mando un grosso abbraccio a te e alla tua famiglia.

Anche il grazie di Naomi al suo idolo si è trasformato in un video, che immortala la sua reazione incredula nel momento in cui ha realizzato che ad aiutarla nella sua lotta contro la leucemia è stata proprio Taylor Swift 😉

Mashable ha contattato l’entourage di Taylor Swift per avere la conferma che dietro quel nickname ci sia proprio la 26enne artista di Wyomissing, ma per ora non ci sono novità.

Certo è che, a prescindere dal nome del titolare di questa donazione, ora Naomi Oakes ha i soldi necessari per sostenere le cure indispensabili alla sua guarigione; e se non è una #buonanuova questa..

Commenti

  1. Geraldine dice

    minstrel, sono convinto che Cristo,uomo o Dio che fosse, abbia parlato sempre in termini molto chiari. Col tempo ,e per convenienza, molte sue parole sono state riproposte in modo ambiguo, tanto da prestarsi ad inreptretazioni diverse

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *