WhereAREU, un’App per ogni emergenza

sociAle

Alessandro Fumagalli

since 1984, leggo e scrivo e "bloggo" ovunque e in qualunque momento (a volte persino nel sonno ūüôā ). Convinto che "La vita va affrontata anche in salita" ho aperto un sito di ciclismo e sono arrivato alla sala stampa del Giro d'Italia prima di provare a tramutarmi in web copywriter.
sociAle

In caso di emergenza, il tempo √® un fattore fondamentale quasi quanto il sapere “cosa” bisogna fare:

se c’√® un incendio, conoscere le vie di fuga √® importante ma pu√≤ servire a poco se non vien dato un allarme tempestivo; in caso di furto, accorgersi subito e chiamare i Carabinieri pu√≤ aiutare ad acciuffare il ladro e recuperare il bottino; quando qualcuno ha un malore, sapere le regole di primo soccorso pu√≤ salvargli la vita ma √® l’arrivo di un’ambulanza che pu√≤¬†evitare il peggio stabilizzando la situazione..

whereareuQuesti sono solo esempi, e sono tutte situazioni in cui vi auguro di non dovervi mai imbattere, ma in via preventiva vi segnalo WhereAREU, un’applicazione per smartphone¬†(sia iOS, che Android, che Windows Phone) nata proprio con l’obiettivo di rendere pi√Ļ veloci e puntuali i soccorsi in caso di emergenza.

L’app ha un funzionamento molto semplice: quando la si scarica, si attivi la geolocalizzazione (lo si pu√≤ fare in un secondo momento agendo sulle impostazioni, ma fatelo mi raccomando!); √® infatti grazie a questa funzione, che non tutti amano – perch√© far sapere sempre a un telefonino dove siamo non √® il massimo in termini di privacy, ma al momento tant’√® – che WhereAREU pu√≤ essere provvidenziale in caso di emergenza.

Gi√†, perch√© basta lanciarla per essere individuati con altissima precisione sulla mappa, con numero di telefono ma anche coordinate GPS e ora della segnalazione. Una segnalazione che si pu√≤ fare con un paio di tap, scegliendo dal men√Ļ in basso il servizio necessario: il 112, numero unico per le emergenze in Lombardia; oppure il 113 se ci serve l’intervento della Polizia, il 115 in caso di incendio (Pompieri) o il 118 se abbiamo bisogno dell’intervento di un’ambulanza.

Si “tappa” il numero di cui si ha bisogno e si chiama subito il servizio che in quel momento ci serve, dando un’indicazione precisa di dove ci si trovi. Un bel vantaggio per i soccorritori chiamati ad accorrere in nostro aiuto, no?

Un altro “trucchetto” importante in caso di emergenza √® quello di salvare nella rubrica del telefono un numero ICE, da contattare “In Case of Emergency”: chi vi dovesse trovare in difficolt√†, potrebbe cercare il numero ICE nella vostra rubrica, contattarlo e informarlo della cosa, ma soprattutto¬†ricevere dalla sua viva voce una prima anamnesi e indicazioni riguardo possibili allergie e altre informazioni che quando c’√® poco tempo a disposizione (e, di norma, un po’ di confusione) possono rivelarsi decisive.

Per il momento, so che il servizio WhereAREU è attivo in Lombardia, e invito tutti quelli che abitano nella mia regione a scaricarlo.

Esistono servizi analoghi anche in altre regioni e ce li volete segnalare? Fatelo¬†nei commenti: √® un piccolo gesto, ma pu√≤ trasformarsi in un grande aiuto per tutti i nostri utenti ūüėČ

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *