Cosa fare per rispettare di più l’ambiente? Nella Regione Lombardia con #PFUrecycle si possono smaltire gli pneumatici, come?

sociAle

Alessandro Fumagalli

since 1984, leggo e scrivo e "bloggo" ovunque e in qualunque momento (a volte persino nel sonno 🙂 ). Convinto che "La vita va affrontata anche in salita" ho aperto un sito di ciclismo e sono arrivato alla sala stampa del Giro d'Italia prima di provare a tramutarmi in web copywriter.
sociAle

Il problema dello smaltimento improprio dei rifiuti esiste anche da voi? Raccontateci nei commenti come si manifesta, e come si sta cercando di risolverlo: le buone idee fanno bene a tutti 😉

Oggi vorrei lasciare un po’ la parola al consigliere comunale che c’è in me:

son tempi duri, con lo Stato che taglia (per usare un eufemismo) le risorse da una parte e dall’altra i cittadini, che – giustamente – chiedono servizi, e talvolta – un po’ meno giustamente – lamentano l’immobilismo delle amministrazioni.

I margini di intervento, però, sono quelli che sono, e spesso tocca inventarsi qualche buona idea per risolvere dei cattivi problemi, come lo smaltimento improprio dei rifiuti, senza pesare sul bilancio comunale, che poi è il bilancio della comunità.

Ecco, a questo proposito vorrei presentarvi l’impegno messo in campo da ministero dell’ambiente e Greentire, rilanciato anche nella mia regione (la Lombardia) dall’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani).

L’impegno di #PFUrecycle.

Pneumatici-abbandonatiPer farlo parto da un’immagine: quante volte abbiamo visto cose così?

Pneumatici abbandonati a bordo strada, nei boschi, nel retro di qualche azienda, o comunque dove non dovrebbero stare.

Alla difficoltà di sapere sul dove smaltirli, specialmente per chi fa la raccolta differenziata (nel secco non ci stanno, nella plastica non va bene.. Bisogna rivolgersi all’isola ecologica), si somma la pigrizia di non volersi informare, ed ecco le conseguenze: strade e verde lordati da questa porcheria, che peraltro non è un toccasana né per le persone né per la natura.

Il problema dell’abbandono dei rifiuti è serio, e ogni anno ogni Comune è costretto a investire ingenti somme per il recupero e lo smaltimento. Il protocollo d’intesa firmato dalle amministrazioni pubbliche con Greentire, invece, mette insieme due esigenze, e lo fa a costo zero.

Da una parte, le istituzioni hanno bisogno di qualcuno che raccolga questi pneumatici abbandonati ma spesso (specie le piccole realtà) non hanno le risorse per farlo; dall’altra, Greentire ricicla gomme di auto, moto, camion, etc., e gli dà nuova vita, dunque ha solo interesse a raccoglierle: così facendo si procura la materia prima!

Per questo, i Comuni possono richiedere – gratis – l’intervento di Greentire sul proprio territorio ogni volta che hanno bisogno di recuperare pneumatici abbandonati, e almeno fino alla fine del 2015 (ossia fino al termine della fase sperimentale) l’azienda si farà carico dell’intervento.

Un consiglio, che è anche una richiesta di aiuto: l’amministrazione, specie nei piccoli Comuni, non può arrivare dappertutto; se i Cittadini la aiutano segnalando agli uffici competenti situazioni come questa, intervenire diventa più facile. Con Greentire, poi, è gratis, e si fa un gran bene all’ambiente e alla vista di chi passerà dopo di noi, e merita di trovare pulito.

Uniti, questa sfida si può vincere!

Il problema dello smaltimento improprio dei rifiuti esiste anche da voi? Raccontateci nei commenti come si manifesta, e come si sta cercando di risolverlo: le buone idee fanno bene a tutti 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *