La bellezza dell’unicità: Desigual, che storia con Chantelle

La nuova campagna pubblicitaria di Desigual, nota marca d’abbigliamento ‘eccentrico’, ha sposato una causa sociale. Nello spot appare infatti la modella Chantelle Winnie, affetta da vitiligine.

La vitiligine è una malattia della pelle, che si manifesta in tutto il corpo o solo in piccole zone con macchie chiare, dovute alla mancanza di melanina che dà il colore alla pelle. Non porta sofferrenze, anzi è una questione estetica: avere delle macchie molto o poco vistose sulla pelle può non essere doloroso, ma può portare conseguenze psicologiche non indifferenti, ci si sente diversi, forse anche inferiori agli altri e non ci si vuole far vedere.

Pur essendo definita malattia, ancora non si conoscono le cause e se essa viene trasmessa geneticamente o meno. Non ci sono dolori fisici che le persone avvertono. Chi “soffre” di vitiligine sa di non poter avere rimedi, ma spesso non ne fa un dramma.

Lo sa bene questa modella che ha fatto della sua vita un esempio per tutti quelli che come lei vivono questa condizione ed in generale per coloro che hanno qualche difetto fisico o non si sentono bene con se stessi.

Desigual ha colto il messaggio e come nuova campagna di marketing ha voluto far leva più che sul prodotto sulle emozioni che ognuno può provare guardando questa bellissima modella.

Per quanto si possano trovare riflessioni negative (l’utilizzo per fini commerciali di questa condizione fisica), io trovo invece che ci sia finalmente un’apertura da parte del mondo della moda verso tutti quegli aspetti che non ci rendono “perfetti”.

Del resto lo dice anche Chantelle nello spot: “Don’t let anybody decide what beauty means for you.”

Myriam Senesi

Myriam Senesi

Liceo classico, da buona ex animatrice ora studio turismo e sono una grande appassionata di ciclismo e cibo.
"La vita è come una scatola di cioccolatini, non sai mai quello che ti capita."
Myriam Senesi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *