Londra, centrale a carbone produrrà energia pulita

sociAle

Alessandro Fumagalli

since 1984, leggo e scrivo e "bloggo" ovunque e in qualunque momento (a volte persino nel sonno 🙂 ). Convinto che "La vita va affrontata anche in salita" ho aperto un sito di ciclismo e sono arrivato alla sala stampa del Giro d'Italia prima di provare a tramutarmi in web copywriter.
sociAle
Greenwich Power Station

La Greenwich Power Station, ormai assorbita dal tessuto urbano di Londra

Londra mi piace, e mi piace come sta cambiando pelle per prepararsi alle sfide che proporrà il futuro:

vecchi quartieri cambiano volto e riprendono vita con una nuova destinazione d’uso; antiche strutture cambiano funzione e scoprono una seconda giovinezza.

E’ il caso della Greenwich Power Station, una centrale costruita tra il 1902 e il 1910, nata a carbone poi convertita a gasolio e gas, infine pronta per essere adattata alla generazione di energia a basse emissioni di CO2, oltreché a basso costo.

Un’energia che servirà per riscaldare le stazioni della metropolitana di Londra, che già oggi usa la Greenwich Power Station come generatore d’emergenza, oltreché le abitazioni limitrofe.

Attraverso un sistema di ultima generazione, la centrale dissiperà praticamente zero energia visto che anche il calore in eccesso potrà essere recuperato e convogliato in una nuova rete locale di teleriscaldamento capace di fornire fino a 20mila abitazioni – che in una seconda fase potrebbero anche raddoppiare.

I lavori dovrebbero cominciare già ad aprile, e l’obiettivo è mettere in funzione le prime due turbine (silenziosissime) entro il 2017. A quanto pare, con l’energia pulita e le basse emissioni di inquinanti a Londra stanno facendo davvero sul serio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *