GreenRail, la traversina del treno nasce dal riciclo. E produce energia!

sociAle

Alessandro Fumagalli

since 1984, leggo e scrivo e "bloggo" ovunque e in qualunque momento (a volte persino nel sonno 🙂 ). Convinto che "La vita va affrontata anche in salita" ho aperto un sito di ciclismo e sono arrivato alla sala stampa del Giro d'Italia prima di provare a tramutarmi in web copywriter.
sociAle

cover-greenrailCerte cose esistono da sempre, ma non significa siano perfette: spesso, semplicemente, nessuno ha ancora trovato il modo per metterci mano e renderle ancora migliori.

Un esempio in questo senso sono le traversine dei binari del treno: nate di legno son diventate di calcestruzzo, poi più nulla.

Fino a ieri.. Oggi, invece, c’è GreenRail, un’idea che ha vinto il premio Edison Start per i progetti sostenibili più innovativi e promette di rivoluzionare il trasporto su rotaia da qui a pochi anni.

Già, perché GreenRail ha tutti i crismi per diventare “la” traversina del futuro. Anzitutto perché nasce da plastica e pneumatici fuori uso, e sappiamo tutti quanti ce ne siano da smaltire nelle nostre discariche; con GreenRail, invece, potranno trovare una nuova vita: con 50 tonnellate di plastica e 50 di pneumatici usati, si costruiscono traversine per un kilometro.

Essendo realizzata con materiali di scarto, GreenRail ha costi di produzione bassissimi, e anche la manutenzione è minima: dopo la posa, questa traversina può durare fino a 50 anni!

Ma sarebbe ancora poco, invece il vero “plus” di GreenRail è che essendo costruita con materiale plastico abbatte i rumori dei treni in transito, e nel mentre – grazie a un sistema piezoelettrico sottorotaia – produce energia elettrica. 120kW/h di energia, pulita, ogni ora, con il passaggio di 15 treni in un tratto di un kilometro. Un potenziale di recupero enorme.

Già così è una #buonanuova, ma se volete sapere di più riguardo al progetto, ecco il link dove trovare tutte le informazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *