Ferguson, l’America si aggrappa a una foto

sociAle

Alessandro Fumagalli

since 1984, leggo e scrivo e "bloggo" ovunque e in qualunque momento (a volte persino nel sonno 🙂 ). Convinto che "La vita va affrontata anche in salita" ho aperto un sito di ciclismo e sono arrivato alla sala stampa del Giro d'Italia prima di provare a tramutarmi in web copywriter.
sociAle

Anche se non se ne parla granché, a Ferguson (Missouri) la situazione resta tesa: da quando un ragazzo di colore è stato ucciso da un poliziotto, ci sono stati scontri tra le parti, coprifuoco e vibranti polemiche. Ora, il desiderio di tutti è che questa storia si possa chiudere, e che giustizia sia fatta. Nel frattempo, l’America spera nella riconciliazione e si aggrappa a una foto, questa:

ferguson

Basterà un’immagine per far ripartire il cammino verso l’integrazione?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *