paracadutismo: rischia di svenire, salvato dai compagni di lancio

sociAle

Alessandro Fumagalli

since 1984, leggo e scrivo e "bloggo" ovunque e in qualunque momento (a volte persino nel sonno 🙂 ). Convinto che "La vita va affrontata anche in salita" ho aperto un sito di ciclismo e sono arrivato alla sala stampa del Giro d'Italia prima di provare a tramutarmi in web copywriter.
sociAle

Svenire durante un lancio con il paracadute? Non è solo la paura che può portare a un improvviso (e indesiderato) blackout, ma anche la condizione estrema che il corpo umano si trova a dover affrontare nel corso del lancio.

A Toronto, cinque skydiver si sono lanciati pur avendo a disposizione solo 4 maschere d’ossigeno. Contavano, forse, sulla loro esperienza. Ma gettarsi nel vuoto da un’altezza di 6700 metri non è uno scherzo, e uno di loro ha perso rapidamente conoscenza cominciando a precipitare a peso morto.

I compagni, accortisi della situazione d’emergenza, hanno cercato di riacciuffarlo per aprirgli il paracadute e rianimarlo. Non è stato semplice, ma ce l’hanno fatta.

Ora guardare questo video è solo un’occasione in più per tirare un sospiro di sollievo. Dopo un’esperienza che ha rischiato di trasformarsi in una tragedia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *