Golden Gate, arrivano le barriere anti suicidio

sociAle

Alessandro Fumagalli

since 1984, leggo e scrivo e "bloggo" ovunque e in qualunque momento (a volte persino nel sonno 🙂 ). Convinto che "La vita va affrontata anche in salita" ho aperto un sito di ciclismo e sono arrivato alla sala stampa del Giro d'Italia prima di provare a tramutarmi in web copywriter.
sociAle

golden-gateE’ uno dei ponti più famosi del mondo, ma anche uno dei più famigerati: il Golden Gate Bridge di San Francisco è il posto che è stato scelto da più di 1400 persone per togliersi la vita sin dal 1937, anno della sua apertura.

Dopo il record negativo di salti nel vuoto, datato 2013 (46 suicidi), le autorità locali hanno deciso che non è più possibile rimandare oltre, bensì è giunta l’ora di porre rimedio finanziando parte del progetto di messa in sicurezza del ponte con l’installazione di barriere anti suicidio.

L’ammontare complessivo dei lavori è 76 milioni di dollari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *