nasce il Grande Fratello degli ubriachi; funzionerà?

sociAle

Alessandro Fumagalli

since 1984, leggo e scrivo e "bloggo" ovunque e in qualunque momento (a volte persino nel sonno 🙂 ). Convinto che "La vita va affrontata anche in salita" ho aperto un sito di ciclismo e sono arrivato alla sala stampa del Giro d'Italia prima di provare a tramutarmi in web copywriter.
sociAle

Un nuovo format televisivo è pronto a sbarcare su France 4: adulti (e consenzienti) si ubriacheranno davanti alle telecamere per testare le conseguenze dell’alcol. Grande Fratello degli avvinazzati, stile Jersey Shore e affini, o raffinato esperimento scientifico?

Il dibattito è aperto.

fonte: ilgiorno.it

fonte: ilgiorno.it

L’emittente francese, che ha annunciato il via alla diretta per il prossimo settembre, assicura che la finalità è pedagogica: sul modello della trasmissione olandese “Spuiten en Slikken” (in cui alcuni volontari sperimentavano pratiche sessuali e droghe per vedere – come cantava Jannacci – l’effetto che fa), si pensa che far vedere a un target giovane le conseguenze che l’ubriachezza può avere su alcuni adulti possa essere il miglior deterrente in grado di convincerli a non alzare il gomito, un po’ come dovrebbero fare le scritte bordate di nero comparse sui pacchetti di sigarette. Il fatto che nel format sia prevista la presenza di un’equipe medica deputata a testare il livello di creatività e reattività di questi ubriachi da reality show e a confrontarlo con una situazione di sobrietà sembra una garanzia introdotta proprio in questa direzione.

Per contro, c’è chi pensa che far vedere attraverso la televisione certe pratiche possa essere il modo migliore per incentivare l’emulazione, e ottenere l’effetto esattamente opposto.

Di certo sembra esserci solo il fatto che pur di stupire non si rinuncia a battere strade che fino a pochi anni fa era un azzardo anche solo pensare di praticare.

Voi che ne pensate?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *