Correre stimola la produzione di staminali nel cervello

Correre fa bene, al corpo e alla mente, e stimola la produzione di nuove cellule staminali nervose. I ricercatori dell’Istituto di biologia cellulare e neurobiologia del Consiglio Nazionale delle ricerche di Roma non hanno dubbi: un esercizio aerobico, come può essere la corsa, rallenta il processo di invecchiamento cerebrale e incrementa la produzione di cellule staminali nell’ippocampo, la regione del cervello che riveste un ruolo cruciale nei processi di apprendimento e memorizzazione a lungo termine.

A dimostranightrun(2)rlo è stato un esperimento condotto in laboratorio, i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Stem Cells. “Con il nostro esperimento, lavorando su un modello murino con deficit neuronali e comportamentali, causati dalla mancanza di un freno proliferativo delle cellule staminali (il gene Btg1), abbiamo invece constatato che nel cervello adulto un esercizio fisico aerobico come la corsa blocca il processo d’invecchiamento e stimola una massiccia produzione di nuove cellule staminali nervose nell’ippocampo, aumentando le prestazioni mnemoniche” ha spiegato Stefano Farioli-Vecchioli, ricercatore dell’Ibcn-Cnr e autore principale dello studio.

Secondo gli scienziati, questa scoperta potrebbe avere implicazioni importanti per la prevenzione dell’invecchiamento cerebrale e per lo sviluppo futuro di nuove terapie per la cura delle malattie neurodegenerative.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *