Entro il 2020 costi abbattuti per l’auto elettrica

Benzina o Diesel? Ancora troppe persone valtuano solo queste due scelte quando pensano a cambiare il proprio mezzo di trasporto. Troppo costose o poco performanti le alternative green, a detta di chi continua a preferire lo storico carburante all’innovazione commercializzata in questi ultimi anni.

auto_elettriche_in_commercioLa notizia che potrebbe segnare la svolta è arrivata oggi: entro il 2020 il prezzo di una piccola utilitaria elettrica, con batteria di circa 20 kwh e autonomia reale di circa 150 chilometri potrebbe addirittura arrivare ad eguagliare quello di un modello di pari caratteristiche dotato però di motore a combustione interna.

Non si tratta di parole al vento per commercializzare qualche nuova trovata delle case automobilistiche, ma una vera e propria previsione basata su di una serie di studi e ricerche svolte da RSE (Ricerca sul Sistema Energetico) sul tema della mobilità elettrica, contenuti nella monografia E…muoviti! Mobilità elettrica a sistema curata da Giuseppe Mauri, appartenente al dipartimento Sviluppo dei sistemi energetici della stessa RSE.

Forse questa notizia è l’ennesimo fuoco di paglia e nel 2020 non ci saranno cambiamenti sostanziali, oppure finalmente cambieranno le sorti del mercato dell’automobile e soprattutto le nostre abitudini in tema di rifornimento.

Dalla pompa di benzina alle prese di corrente: chi dice che il cambiamento sia negativo?

Mi trovate

Francesca Vergerio

Francesca nasce verso la fine degli anni Ottanta nella ridente, laboriosa e troppo spesso piovosa città di Varese.

Attualmente vive la sua rivalutata vita suburbana e sogna di lasciare il segno nella decadente letteratura italiana con un romanzo “a metà tra la frizzante leggerezza di Sophie Kinsella e l’irriverente cinismo di Woody Allen”.
Mi trovate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *