Giuseppe Rossi, il ginocchio tiene: niente operazione, torna tra due mesi

sociAle

Alessandro Fumagalli

since 1984, leggo e scrivo e "bloggo" ovunque e in qualunque momento (a volte persino nel sonno 🙂 ). Convinto che "La vita va affrontata anche in salita" ho aperto un sito di ciclismo e sono arrivato alla sala stampa del Giro d'Italia prima di provare a tramutarmi in web copywriter.
sociAle

Il ginocchio di Giuseppe Rossi è salvo: niente intervento chirurgico per la mezzala della nazionale di Cesare Prandelli, e il Mondiale di Brasile 2014 oggi sembra più vicino.

Rossi aveva subito un tackle ruvido, ma non violento, nel corso del derby di Toscana tra Livorno e Fiorentina, squadra in cui milita dal gennaio scorso.

Giuseppe Rossi Fiorentina

Un’immagine di Giuseppe Rossi con la maglia della Fiorentina

Vedendolo uscire in lacrime, notevolmente dolorante, tenendosi quel ginocchio destro già operato due volte negli anni scorsi per la ricostruzione del legamento crociato, i più avevano temuto per la partecipazione a Brasile 2014 del ragazzo, che vive di calcio e per il calcio e coltiva da sempre il sogno di giocare un Mondiale da protagonista. Il sogno non si è infranto, anzi può tornare a essere coltivato: visitato da un luminare internazionale come il professor Steadman in una clinica di Vail, Colorado, Giuseppe Rossi è uscito visibilmente sollevato.

La visita – si legge in una nota della Fiorentina – ha evidenziato una buona stabilità del ginocchio recentemente infortunato. L’atleta proseguirà per i prossimi 2 mesi le terapie conservative per il recupero, prima di una nuova visita di controllo in cui si deciderà quando potrà tornare in campo.

Un motivo in più per festeggiare, sabato prossimo, il suo 27esimo compleanno con gli amici di Newark, New Jersey, dove “Pepito” è nato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *