Despar al fianco della Fondazione Veronesi: la sporta aiuta la ricerca

sociAle

Alessandro Fumagalli

since 1984, leggo e scrivo e "bloggo" ovunque e in qualunque momento (a volte persino nel sonno 🙂 ). Convinto che "La vita va affrontata anche in salita" ho aperto un sito di ciclismo e sono arrivato alla sala stampa del Giro d'Italia prima di provare a tramutarmi in web copywriter.
sociAle

I tempi dei sacchetti di plastica al supermercato sono finiti ormai da un pezzo: quella che poteva sembrare una rivoluzione, in realtà è stata metabolizzata rapidamente dai clienti che sono tornati all’antico, ossia a quando al mercato si andava con la classica sporta.

I sacchetti del supermercato, dunque, non fanno più male all’ambiente, anzi: chi sceglie di acquistare gli shopper firmati Despar – in vendita alle casse di numerosi punti vendita Eurospar e Interspar – riesce a fare due volte bene.

Il simbolo della lotta al tumore al seno. Fonte: urcaurca.it

Il simbolo della lotta al tumore al seno. Fonte: urcaurca.it

In base a un accordo sottoscritto dalla catena della grande distribuzione con la Fondazione Veronesi (famosa per l’impegno nella ricerca di cure contro i tumori, profuso sotto la spinta del celebre oncologo Umberto Veronesi), infatti, per ogni persona che sceglie la shopper “Io aiuto la ricerca”, Despar destina una quota alle attività della Fondazione.

In particolare, Despar ha scelto di finanziare la ricerca sul tumore al seno, un tema cui le donne sono sempre molto sensibili.

Trovate la shopper “Io aiuto la ricerca” in 39 punti vendita delle regioni del Nord-Est, indicati in questo elenco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *